Va laggiù da quell’ometto…

30 luglio 2015 - Renato Sacco

“Segnala il clandestino”. “Non essere complice dell’invasione”. La sezione locale della Lega Nord di Orzinuovi, (BS) ha lanciato una campagna contro i ‘clandestini’. Un invito alla ‘delazione’ a fare la spia, a segnalare enti o associazioni che ospitano o aiutano ‘clandestini’. Non ci vuol molto a capire la gravità di questo invito. Un segno di inciviltà e di degrado umano e civile che non oso immaginare dove ci può portare.

O meglio, immagino dove ci possa portare, ma voglio sperare che questa frana che rischia di travolgere la nostra umanità si possa arrestare: ognuno deve fare la proprio parte, anche piccola, ma la deve fare!

Non posso non ricordare altri tempi, dove le persone da segnalare erano, ad es., gli ebrei. Se è vero che c’è stato qualcuno che per denaro ha “segnalato” la presenza di persone ebree, poi mandate ai campi di sterminio, è riconosciuto da tutti che sono infinitamente più numerosi gli esempi e le testimonianze di persone che hanno rischiato la propria vita per salvare quella di alcuni ebrei.

È a loro che dobbiamo guardare per prendere esempio e forza. A persone come don Carlo Gnocchi che fece addirittura certificati di battesimo ‘falsi’ per salvare numerosi ebrei. E per la Chiesa don Gnocchi è Beato! È un modello di vita cristiana da imitare! Per chi, come la Lega, parla spesso di ‘radici cristiane’, forse è il caso di ricordare che queste sono le vere radici e testimonianze di fede cristiana. Bisognerà che qualcuno lo ricordi. Dimenticarlo ci apre baratri di inciviltà.

E per concludere in modo più leggero, mi viene in mente quella filastrocca che ci hanno insegnato da piccoli: “Chi fa la spia non è figlio di Maria, non è figlio di Gesù. Quando muore va laggiù, va laggiù da quell’ometto che sia chiama diavoletto”. 

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36