Si sentivano forti

25 settembre 2018 - Tonio Dell'Olio

Ieri sera mi è giunto un messaggio in relazione a Mosaico dei giorni di ieri. Voglio condividerlo per intero.

"Buona serata Tonio, prima che si concluda la giornata sento il bisogno di ringraziarti per ciò che hai scritto in Mosaico di oggi. Mi hai fatto ricordare quando papà ci raccontava di quel 18 agosto del ‘38, anche lui era in piazza e piangeva in mezzo ai tanti che applaudivano. "Mi insultavano, si sentivano forti perché erano in tanti, ma io ero sicuro che era una cosa sbagliata. Anche il 10 giugno del ‘40 un’altra folla immensa ha applaudito alla dichiarazione di guerra e io, soldato di leva, non riuscivo ad accettare quella realtà e ho pianto di nuovo anche se ero in divisa. Non dimenticate la storia e pensate sempre con la vostra testa anche se siete soli o in pochi". È uno dei tanti ricordi che mi accompagnano nella vita, da tenere vivo soprattutto in questo periodo storico. Grazie e buona notte. Laura".

Ultimo numero

Inutile strage
NOVEMBRE 2018

Inutile strage

La Prima guerra mondiale è stata “un’inutile strage”
come la definì papa Benedetto XV.
Ma nella popolazione civile e negli eserciti
nacquero tante le forme di dissenso
alla guerra e di disobbedienza.
Primordi di obiezione di coscienza.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.2