Numeri migranti

13 novembre 2018 - Tonio Dell'Olio

Sono solo dieci numeri quelli che l'editore Laterza ha diffuso per promuovere il libro di Stefano Allievi, 5 cose che tutti dovremmo sapere sull'immigrazione (e una da fare), e anche per rendere un servizio di conoscenza. In queste ore quell'elenco puro e semplice si diffonde a macchia d'olio (spero) forte delle fonti autorevoli che l'hanno ispirato. Si elenca che la percentuale degli stranieri che vive in Italia è dell'8,5% rispetto al totale della popolazione e che a dispetto del luogo comune secondo il quale gli immigrati che arrivano in Europa sono tutti concentrati in Italia, si fa notare che in Germania sono il 10,5% e in Spagna il 9,5%, nel Regno Unito l'8,6% e che la media europea è del 7,8%. Gli stranieri producono l'8,9% del PIL del nostro Paese, lavorando come badanti e domestiche, camerieri e contadini. Se si sommano le spese a loro favore in termini di sanità, assistenza e di tutta la spesa pubblica, ciò che essi versano come tasse e contributi produce un disavanzo (utile) di 2,2 miliardi. Tra l'altro versano all'INPS 8 miliardi e ne percepiscono 3. Sono solo alcuni dei numeri dello studio presentato in forma sintetica e precisa e che ci fanno capire quanto ci convenga l'integrazione. Il libricino, accompagnato dalla cartolina, viene distribuito gratuitamente nelle scuole e venduto a 3 euro nelle librerie.

Ultimo numero

Il potere dei segni
MAGGIO 2019

Il potere dei segni

Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.20