Diniegato

1 febbraio 2019 - Tonio Dell'Olio

Non posso fare a meno di farmi eco di questo messaggio che ricevo da don Giacomo di Genova. Le parole sono accompagnate dalla fotografia di un giovane sorridente: “Condivido con voi. Una preghiera : Cari tutti, ieri sono stato tutto il giorno a Tortona. Uno dei nostri ragazzi di Multedo , Prince Jerry, dopo essere stato diniegato prima di Natale e scoprendo che non avrebbe potuto contare neppure sul permesso umanitario che è stato annullato dal recente Decreto, si è tolto la vita buttandosi sotto un treno. Ho dovuto provare a fare il riconoscimento di quanto era rimasto di lui. È stato un momento difficile ma importante perché ho ritenuto di doverlo accompagnare in questa sua ultima desolazione. Vi scrivo perché abbiamo deciso di portarcelo su a Coronata e seppellirlo nel cimitero lassù. Venerdì mattina alle 11:30, all'Annunziata, celebrerò il suo funerale. Quanti vorranno e potranno essere presenti sarete il segno dell'ultimo abbraccio terreno a questa vita così desolata. Una preghiera per lui e la sua famiglia. Da don Giacomo di Migrantes. Genova. Responsabile del Centro della Diocesi”.

Ultimo numero

Il grido della terra
APRILE 2019

Il grido della terra

Non possiamo fare a meno di riconoscere che
un vero approccio ecologico diventa un approccio sociale,
che deve integrare la giustizia nelle discussioni sull'ambiente,
per ascoltare tanto il grido della terra quanto il grido dei poveri
Laudato Si’, 49
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.19