Il prezzo della difesa dell'ambiente

21 febbraio 2019 - Tonio Dell’Olio

Ci sono luoghi del mondo in cui difendere l'ambiente costa la vita. È segno dei forti appetiti di imprese senza scrupoli che si concentrano proprio sullo sfruttamento delle risorse minerarie, idriche, agricole, forestali. Tutte questioni che l'Enciclica Laudato si' ha denunciato con puntuale autorevolezza e cognizione di causa. Samir Flores, 35 anni, attivista molto conosciuto nello Stato di Morelos e tenace oppositore del progetto per la costruzione di una centrale termoelettrica nei pressi della sua comunità, ieri è stato barbaramente assassinato. Samir aveva costituito l'associazione Frente del Pueblo en Defensa de la Tierra y Agua Morelos-Puebla, Tlaxcala e per diffondere informazioni e creare coscienza ambientale presso contadini e gente semplice, aveva dato vita a una radio comunitaria “Amillzintko”. Tra tre giorni si andrà a votare per un referendum indetto dal governo messicano sulla centrale e appare molto chiaro che l'omicidio di Samir Flores tende a condizionarne l'esito. Noi, insieme alla famiglia e alla sua comunità, piangiamo la sua perdita e ci impegniamo a far sapere a tutti che quella ambientale è la peggiore crisi in atto sul pianeta.

Ultimo numero

11 febbraio 1929
FEBBRAIO 2019

11 febbraio 1929

Riuscirà pian piano (o più rapidamente...)
la nostra Chiesa a essere, come le altre,
chiesa libera tra chiese libere?
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.16