Le lenticchie di Castelluccio

26 marzo 2019 - Tonio Dell’Olio

Si semina a Castelluccio. Si seminano lenticchie a Castelluccio di Norcia. Perché da queste parti le lenticchie sono vita. Soprattutto adesso che le principali strade sono state ripristinate e tutto è più semplice e naturale rispetto agli anni scorsi. Quando da fine maggio agli inizi di luglio le piantine di lenticchie fioriscono e rendono il cuore della Valnerina e il Parco Nazionale dei Monti Sibillini una tavolozza variopinta, arrivano turisti da ogni parte. E quelle lenticchie diventano qualcosa di più di un un semplice legume e si trasfigurano in vita, economia, rinascita. Non riescono tuttavia a far dimenticare la terra che trema e distrugge perché le case promesse, le “unità abitative” non sono ancora arrivate a tutti e la ricostruzione è di là da venire in barba alle promesse di tutti i governi che si sono succeduti. E allora una lenticchia nei vestiti blu di Di Maio e di Conte, di Toninelli e di Tria, ma anche nelle felpe e nelle divise di Salvini, a ricordare la lezione della rinascita che impariamo dall'umiltà di un legume.

Ultimo numero

L'abbraccio
LUGLIO 2019

L'abbraccio

Il Documento sulla fratellanza umana,
per la pace mondiale e la convivenza comune,
firmato ad Abu Dabhi
da papa Francesco e dal Grande Imam,
è di importanza storica.
Un dossier per capire le novità, le strade aperte,
il dialogo e le prospettive.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.25