Disuguaglianze

20 gennaio 2020 - Tonio Dell'Olio

È il giorno in cui Oxfam, come ogni anno, ci raggiunge con i numeri amari delle disuguaglianze e dimostra al cospetto del mondo che la ricchezza c'è e basterebbe per far star bene tutti, ma purtroppo si congela “inutilmente” nelle casseforti di pochissimi. Ma conoscere i numeri non basta. A indignarci di più sono i volti. È urgente fare qualcosa di bello e contribuire a un mondo in cui nessuno soffra perché non ha almeno il necessario per vivere. Per dirla con Papa Francesco dobbiamo sconfiggere le “inequità”. “Chiudiamo la forbice” è una campagna nata nel giugno 2018 e promossa da una vasta pluralità di soggetti che intercettano le cause delle disuguaglianze e cercano di segnalarle promuovendo conoscenza e cultura. Migrazioni, conflitti dimenticati, degrado ambientale, produzione alimentare... sono i terreni drammaticamente fecondi in cui si incrociano le radici della disparità. Il “Forum disuguaglianze e diversità” punta l'attenzione sulla crescita delle disuguaglianze economiche, sociali e di riconoscimento che minacciano il presente e il futuro di tanti, soprattutto donne e giovani. Muoviamoci.

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36