La Resistenza italiana e il mondo cattolico: Adriano Ossicini

24 aprile 2020 - Luca Kocci

La Resistenza italiana, che il 25 aprile di 75 anni fa contribuì alla sconfitta del nazifascismo e alla liberazione dell'Italia occupata dai tedeschi, è stata un grande movimento di popolo.

C'erano anarchici, comunisti, socialisti, liberali, cattolici.

Un mosaico di forze politiche e aree culturali che poi, insieme, partecipò alla scrittura della Costituzione della Repubblica che «ripudia la guerra» (articolo 11) e che afferma la «pari dignità sociale» e l'uguaglianza «davanti alla legge» di tutti i cittadini, «senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali», impegnandosi a sostenere che resta indietro (articolo 3).

Nell'area cattolica della Resistenza, variamente rappresentata, c'era anche un piccolo movimento, fin dalla nascita abituato a trovarsi «in partibus infidelium», benché non fosse ancora stata emanata la scomunica da parte di Pio XII: il Movimento dei cattolici comunisti, poi diventato Partito della sinistra cristiana.

I leadererano Franco Rodano (che sarà poi dirigente e consigliere di Enrico Berlinguer, segretario del Pci negli anni Settanta e Ottanta) e Adriano Ossicini, che invece, dopo lo scioglimento del partito, si dedicherà a tempo alla sua professione di psichiatra e si allontanerà dalla politica militante, per farvi ritorno solo alla fine degli anni Sessanta, con la Sinistra indipendente.

Alessandro Santagata, assegnista di ricerca in Storia contemporanea all'università di Padova – intervistato da Lucia Ceci, docente di Storia contemporanea all'università Tor Vergata di Roma – traccia un sintetico ritratto di Ossicini e uno spaccato della Resistenza dei cattolici a Roma, dove la lotta di liberazione ha avuto caratteristiche peculiari, che si spiegano anche con la presenza della Santa Sede, e ha messo in luce alcune interessanti problematicità e qualche contraddizione, a cominciare dal nodo lotta armata-nonviolenza.

La videointervista è inserita all'interno del progetto «Raccontare la Resistenza», promosso dall'Istituto Parri di Milano, e realizzata dall'Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza.

 

https://www.irsifar.it/2020/04/18/colloqui-resistenti-reti-cattoliche-nella-roma-clandestina-adriano-ossicini-e-la-lotte-dei-cattolici-comunisti/

 

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36