Dossier

Dossier

Morire di conformismo?
A cura di Guglielmo Minervini

D’accordo, l’inglese e internet per dialogare col mondo. L’impresa e il merca-to per muoversi, un po’ di morale per non sbandare. Ma prima non viene l’autonomia del giudizio critico, la capacità di pensiero proprio sulle cose?
Prima non viene la coscienza?
Alla coscienza non è stato ancora riconosciuto pieno diritto di cittadinanza nella cultura italiana. Adeguarsi è più importante che convincersi. Adattarsi è meglio che crederci. Stare nella fila conviene più che staccarsene e restare in sordina espone meno che prendere la parola. In fondo, ciò che conta davvero non è un pensiero, ma che a pensarlo siano in tanti. La maggioranza. Gli altri. La “gente”. Lo sappiamo, la cultura italiana educa al conformismo.
Ricordarlo non aggiunge nulla di nuovo, certamente. Così scontato che non si vede più. Non disturba. Non fa specie. No. Proprio non ci siamo.
Per molte ragioni. Per troppe ragioni. Rimosse. Temute. Ipocritamente taciute.
In alcuni casi, ancora inesplorate.
Questo dossier prova appena ad aprire l’indagine.
Per stimolare un dibattito.
Lo spunto immediato è fornito dai materiali estratti da un partecipato convegno, promosso dalle edizioni la meridiana, sul medesimo tema e tenutosi a Molfetta il 12-13 marzo scorso.

Sommario:


    4 Articoli
    • Primo, educare coscienze critiche
      ITALIA

      Primo, educare coscienze critiche

      Nella cultura ufficiale, nei progetti di riforma della scuola, nella Chiesa: a dominare nel nostro Paese è un pensiero unico, un conformismo omologante.
      Guglielmo Minervini
    • FORUM

      Oltre la società del lifting

      La coscienza, l'identità, il potere, la ricerca della felicità…
      Dibattito sul futuro della nostra generazione.
      A cura di G. M.
    • VOCI

      La dialettica della libertà

      Il valore del limite, il senso della responsabilità, il diritto alla resistenza.
      A colloquio con uno dei magistrati-simbolo del nostro Paese, per ripercorrerne storia e ricordi.
      Intervista a Francesco Saverio Borrelli a cura di Francesco Berto
    • Alla ricerca di adulti competenti
      ADOLESCENTI

      Alla ricerca di adulti competenti

      Il corpo. Il futuro. I valori.
      E le forme diverse che assume la trasgressività adolescenziale.
      Gustavo Pietropolli Charmet

    Ultimo numero

    La notte che ha cambiato il mondo
    NOVEMBRE 2019

    La notte che ha cambiato il mondo

    Un dossier dedicato al Muro.
    Quel Muro che ha condizionato la storia.
    La notte tra il 9 e il 10 novembre 1989 la gente piccona,
    distrugge e abbatte il Muro di Berlino.
    E finisce un'era, dando inizio a una nuova.
    Più sicura?
    Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

    Ultimi Articoli

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.29