Dossier

Dossier

Viaggio nella memoria
Gli anni di piombo e lo sguardo delle vittime
A cura di Alberto Conci e Natalina Mosna


Osservando quello che è accaduto negli anni Settanta
ci troviamo di fronte a persone che erano convinte
che la violenza fosse uno strumento inevitabile
per affermare qualcosa di ‘più alto’.
Il problema è duplice:
individuare esattamente quale sia questo ideale
e chiedersi se un mezzo come la scelta di uccidere
sia giustificabile per raggiungerlo.
Vittorio Bosio

    5 Articoli
    • Sedie vuote

      Un percorso di lettura degli anni di piombo a partire dalle vittime.
      Alberto Conci, Paolo Grigolli, Natalina Mosna
    • Quegli anni controversi

      Che differenza c’è tra la ricostruzione di eventi e la memoria storica?
      A colloquio con Benedetta Tabagi, figlia di Walter, vittima del terrorismo degli anni Ottanta.
      Andrea Conci
    • Il profumo della libertà

      La voce di una vita per la giustizia, per la democrazia, per la vita della Costituzione: un magistrato che ha lottato contro il terrorismo così come contro le mafie.
      Giancarlo Caselli
    • Con lo sguardo basso

      Quando le vittime hanno la forza di entrare in carcere, la pena acquista improvvisamente senso.
      Ornella Favero
    • Saldare il cielo con la terra

      Troppi battesimi di sangue hanno bagnato la storia. La violenza non fa altro che distruggere ciò che sostiene di difendere: la dignità, la vita, la libertà degli esseri umani.
      Annachiara Valle

    Ultimo numero

    Mediterraneo arca di pace?
    GENNAIO 2020

    Mediterraneo arca di pace?

    Un numero speciale, monografico,
    in occasione dell'incontro su
    "Mediterraneo, frontiera di pace",
    organizzato dalla Cei a Bari in febbraio 2020,
    e nello sfondo del messaggio di papa Francesco
    per la Giornata mondiale della Pace,
    "La pace come cammino di speranza:
    dialogo, riconciliazione e conversione ecologica".
    Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

    Ultimi Articoli

    • Quando si erode una comunità

      17 gennaio 2020 - Tonio Dell'Olio
    • Pace nel Mediterraneo
      PUGLIA, ARCA DI PACE

      Pace nel Mediterraneo

      L’arco dei forti si è spezzato? Dal documento dei vescovi della metropolia di Bari del 1988 a noi.
      In attesa dell’incontro tra papa Francesco e i vescovi del Mediterraneo, ricordiamo la forte denuncia di allora per confermare scelte di disarmo e di nonviolenza oggi.
      Mons. Giovanni Ricchiuti (Presidente di Pax Christi Italia, vescovo di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti )
    • Il paese dei curdi
      SOLUZIONE NONVIOLENTA DEI CONFLITTI

      Il paese dei curdi

      Chi sono? Quali origini hanno le richieste di autonomia curda?
      Quali violazioni dei diritti sono state compiute?
      Laura Filios (Osservatorio Diritti (www.osservatoriodiritti.it))
    • Occhi di donna
      CONVERSIONE ECOLOGICA

      Occhi di donna

      Laudato Si’ al femminile. Servono nuovi sguardi, cammini creativi per uno sviluppo integrale, che includa armoniosamente ogni persona.
      Paola Cavallari (Osservatorio interreligioso sulle violenze sulle donne - https://www.oivd.it)
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.31