Febbraio

Febbraio

La Siria al bivio


I giovani magnifici
che pagano di persona
per cercare di salvare
la patria e la dignità
meritano che s’interrompa
l’escalation della guerra civile
già iniziata e che subito
s’inneschi un processo negoziale
di cui la condizione principale
sarà la libertà d’espressione
e d’informazione.
Paolo Dall’Oglio
monastero Mar Musa, Siria



  • DossierDossier
    Il mondo della dignità violata
13 Articoli
  • EDITORIALE

    L'Oscar della Costituzione

    Renato Sacco
  • PAROLA A RISCHIO

    B come BRACCIA...

    Alla scoperta dell’Altro. Da cercare con braccia protese, verso l’altro-da-sè, verso l’invisibile, verso il tutt’altro.
    Giovanni Mazzillo
  • STORIA

    L'acqua era così buona

    Il 6 febbraio del 1992 moriva padre David Maria Turoldo.
    Sono passati vent’anni e la profezia sembra aver abbandonato la storia. Oggi più che mai il canto di David è attuale. Lo vogliamo ricordare con il monito che lasciò ai giovani all’arena di Verona: “O l’uomo è uomo di pace o non è uomo”.
    Francesco Comina
  • DONNE

    Maestrine

    Che fine hanno fatto le donne in politica? Non solo al governo ma anche altrove, ovunque, per esprimere idee e rilanciare contenuti. Riapriamo un dibattito serio, a partire dalla neutralità del diritto.
    Giancarla Codrignani
  • NONVIOLENZA

    Non possiamo tacere

    La testimonianza nonviolenta delle suore domenicane statunitensi.
    Patrizia Morgante
  • AMBIENTE

    Città intelligenti

    Mentre si desorienta lo spirito critico della gente con luci e rumori e si disperdono con il business le nascenti riprese di democrazia, si celebra a Barcellona il congresso delle Smarts Cities, città innovative in ambito ambientale.
    Gisella Evangelista
  • POTERE DEI SEGNI

    Carezze e graffi

    Don Tonino saluta per l’ultima volta, in quel febbraio 1992, il suo amico padre David Maria Turoldo. Tra ruggiti e poesia, traspariva la sua irrefrenabile voglia
    di cieli nuovi e terra nuova.
    Tonio Dell'Olio e Renato Sacco
  • CHIAVE D'ACCESSO

    Dalla guerra per il coltan alla guerra per il litio

    Il litio è stato definito il “petrolio del futuro”. E anche per questo si muore in Afghanistan. Ecco i retroscena di un braccio di ferro mondiale.
    Alessandro Marescotti
  • PONTI E NON MURI

    Le ferite del Sinai

    Sono veri e propri campi dell’inferno in danno di migranti africani che attraversano i territori. Intervista a suor Azezet Kidane Habtezghi.
    Giulia Ceccutti
  • PROFUGHI

    Tra Afghanistan e Pakistan

    Riflessioni sulla situazione dei profughi afghani in Grecia. Che futuro per l’Afghanistan?
    Alidad Shiri
  • CONVEGNI

    Leggere la crisi finanziaria

    Le crisi finanziarie e le spese militari: riflessioni a margine del convegno di Pax Christi di Brescia.
    Antonio De Lellis
  • PAX CHRISTI

    Colloqui di giustizia e di pace

    Sperimentato a Pavia uno spazio interno al movimento di dialoghi aperti sul messaggio di Benedetto XVI per il 1 gennaio 2012: “Educare i giovani alla giustizia e alla pace”.
    Sergio Paronetto
  • ULTIMA TESSERA

    Comuni per il bene pubblico

    Promuoviamo una campagna di “disobbedienza” verso alcune nuove norme sulle liberalizzazioni, che reintroducono processi a tappe forzate di privatizzazione dei servizi pubblici locali.
    Alberto Lucarelli

Ultimo numero

Nell'era della globalizzazione
NOVEMBRE 2017

Nell'era della globalizzazione

Tutto diventa globale e il “pensiero unico” occidentale si materializza
come intreccio di poteri e forme di dominio…
Nell’arena globale, le multinazionali ricoprono il vuoto lasciato
dallo Stato-nazione e questo è il più grave danno
per ogni sforzo di democrazia.
Noam Chomsky
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

Ultimi Articoli

Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.5.6