Dossier

Dossier

Da una sponda all'altra del Mediterraneo
Il Medio Oriente sconosciuto:
conflitti, occupazioni, settarismi
ma anche movimenti civili
e riappropriazione di spazi pubblici.
A cura di Francesco Martone


Un dossier che congiunga analisi politica,
processi di riappropriazione di spazi pubblici
e resistenza civile e nonviolenta.
Quale onda lunga hanno lasciato
le primavere arabe? Cosa accade
in Paesi dimenticati come Oman, Bahrein,
Yemen? Come pensano di riappropriarsi
dell’agorà i movimenti della società civile siriana? Proviamo a raccontare un Medio Oriente diverso. Una macroregione che ingloba anche il Mediterraneo. E che parla all’Europa.
    6 Articoli
    • Trasformazioni in corso

      Conflitti, più o meno noti, settarismi, scissioni, ma anche primavere sottili che nascono dal basso e provano a costruire in modo nonviolento un nuovo spazio pubblico. Sotto i riflettori questo grande e sconosciuto Medio Oriente.
      Francesco Martone
    • Un movimento nomade

      Contagio rivoluzionario: un destino comune per i cittadini del Mediterraneo?
      è tempo di progettare gli Stati generali dei movimenti sociali dell’area mediterranea.
      Gianluca Solera
    • L'onda delle rivolte

      Le primavere arabe e l’onda d’urto nel Golfo Persico.
      Pejman Abdolmohammadi (Ph.D)
    • Pericolosa identità settaria

      La geopolitica dei settarismi nella regione del Medio Oriente.
      Stefano Lupo
    • L'altra Siria

      Tra fuochi e distruzione, il movimento nonviolento e la società civile siriana resistono. E proseguno i propri sforzi per una nuova Siria.
      Fouad Roueiha
    • Due popoli due Stati

      Parlando di Medio Oriente il nostro pensiero
      non può non andare alla Palestina
      e a tutta la gente che vive nei territori occupati.
      Luisa Morgantini

    Ultimo numero

    Mediterraneo arca di pace?
    GENNAIO 2020

    Mediterraneo arca di pace?

    Un numero speciale, monografico,
    in occasione dell'incontro su
    "Mediterraneo, frontiera di pace",
    organizzato dalla Cei a Bari in febbraio 2020,
    e nello sfondo del messaggio di papa Francesco
    per la Giornata mondiale della Pace,
    "La pace come cammino di speranza:
    dialogo, riconciliazione e conversione ecologica".
    Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

    Ultimi Articoli

    • Quando si erode una comunità

      17 gennaio 2020 - Tonio Dell'Olio
    • Pace nel Mediterraneo
      PUGLIA, ARCA DI PACE

      Pace nel Mediterraneo

      L’arco dei forti si è spezzato? Dal documento dei vescovi della metropolia di Bari del 1988 a noi.
      In attesa dell’incontro tra papa Francesco e i vescovi del Mediterraneo, ricordiamo la forte denuncia di allora per confermare scelte di disarmo e di nonviolenza oggi.
      Mons. Giovanni Ricchiuti (Presidente di Pax Christi Italia, vescovo di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti )
    • Il paese dei curdi
      SOLUZIONE NONVIOLENTA DEI CONFLITTI

      Il paese dei curdi

      Chi sono? Quali origini hanno le richieste di autonomia curda?
      Quali violazioni dei diritti sono state compiute?
      Laura Filios (Osservatorio Diritti (www.osservatoriodiritti.it))
    • Occhi di donna
      CONVERSIONE ECOLOGICA

      Occhi di donna

      Laudato Si’ al femminile. Servono nuovi sguardi, cammini creativi per uno sviluppo integrale, che includa armoniosamente ogni persona.
      Paola Cavallari (Osservatorio interreligioso sulle violenze sulle donne - https://www.oivd.it)
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.31