Dossier

Dossier

Quella inutile strage
Dalla Grande Guerra a noi.
Perché non accada mai più!
A cura di Francesco Comina


È possibile percorrere un’altra strada?
Possiamo uscire da questa spirale
di dolore e di morte?
Possiamo imparare di nuovo a camminare
e percorrere le vie della pace? Invocando
l’aiuto di Dio…, voglio rispondere:
Sì, è possibile per tutti!
Nel silenzio della Croce
tace il fragore delle armi
e parla il linguaggio della riconciliazione,
del perdono, del dialogo, della pace.
Vorrei chiedere al Signore, questa sera,
che noi cristiani e i fratelli delle altre Religioni, ogni uomo e donna
di buona volontà gridasse con forza:
la violenza e la guerra non è mai la via della pace!
Papa Francesco



Questo dossier è stato realizzato con il contributo della Regione Puglia
    7 Articoli
    • 1914

      Le cause profonde della Grande Guerra.
      Interessi in gioco, calcoli, responsabilità di una Guerra che ha segnato la storia come vero spartiacque.
      Luciano Canfora
    • Un giorno nascerà

      La straordinaria vicenda dei primi movimenti pacifisti che, al rientro dei reduci dalla Prima Guerra Mondiale, urlavano “Mai più! Mai più!”.
      E con loro i grandi intellettuali del tempo: Kurt Tucholsky, Käthe Kollwitz, Ernst Friedrich.
      Francessco Comina
    • Mai più

      Le parole della Chiesa a proposito della guerra.
      E della pace. Il magistero, le guerre e i conflitti, la storia.
      Mons. Giovanni Giudici
    • Contro i pianificatori del terrore

      Percorrendo le catene montuose, attraversando le trincee, ricordiamo la guerra, gli uomini che persero la vita, gli attacchi ai nemici.
      Perché l’umanità ha bisogno di piangere. E di non cadere nell'oblio.
      Alberto Conci
    • Come foglie d’autunno

      Poveri uomini sulle trincee della grande guerra: caduti, annientati, divelti, martoriati, carni massacrate, dilaniate e imputridite dall'onore, dalle tante, dalle troppe patrie che l’uomo si concede.
      Renzo Caramaschi
    • Nel vicino Oriente

      La Prima Guerra Mondiale continua in Medioriente.
      Le ragioni e le conseguenze del coinvolgimento
      di quest’area nel primo conflitto mondiale.
      Adel Jabbar
    • Il mio nome è mai più

      Jovanotti

    Ultimo numero

    Mediterraneo arca di pace?
    GENNAIO 2020

    Mediterraneo arca di pace?

    Un numero speciale, monografico,
    in occasione dell'incontro su
    "Mediterraneo, frontiera di pace",
    organizzato dalla Cei a Bari in febbraio 2020,
    e nello sfondo del messaggio di papa Francesco
    per la Giornata mondiale della Pace,
    "La pace come cammino di speranza:
    dialogo, riconciliazione e conversione ecologica".
    Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

    Ultimi Articoli

    • Quando si erode una comunità

      17 gennaio 2020 - Tonio Dell'Olio
    • Pace nel Mediterraneo
      PUGLIA, ARCA DI PACE

      Pace nel Mediterraneo

      L’arco dei forti si è spezzato? Dal documento dei vescovi della metropolia di Bari del 1988 a noi.
      In attesa dell’incontro tra papa Francesco e i vescovi del Mediterraneo, ricordiamo la forte denuncia di allora per confermare scelte di disarmo e di nonviolenza oggi.
      Mons. Giovanni Ricchiuti (Presidente di Pax Christi Italia, vescovo di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti )
    • Il paese dei curdi
      SOLUZIONE NONVIOLENTA DEI CONFLITTI

      Il paese dei curdi

      Chi sono? Quali origini hanno le richieste di autonomia curda?
      Quali violazioni dei diritti sono state compiute?
      Laura Filios (Osservatorio Diritti (www.osservatoriodiritti.it))
    • Occhi di donna
      CONVERSIONE ECOLOGICA

      Occhi di donna

      Laudato Si’ al femminile. Servono nuovi sguardi, cammini creativi per uno sviluppo integrale, che includa armoniosamente ogni persona.
      Paola Cavallari (Osservatorio interreligioso sulle violenze sulle donne - https://www.oivd.it)
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.31