Dossier

Dossier

Fermiamo questo trattato
Alcuni rischi del TTIP? Liberalizzazione
selvaggia dei mercati e della finanza,
accordi al ribasso, rimozione di regole
e controlli, rischi per la sicurezza
agro-alimentare e per l’ambiente…
A cura di Nicoletta Dentico


Il TTIP, Transatlantic Trade
and Investment Partnership,
il trattato di libero scambio
tra Unione Europea e Stati Uniti d’America,
attualmente oggetto di negoziati
volutamente segreti, è qualcosa di più
di una semplice trattativa
di liberalizzazione commerciale.
Proviamo a capire di cosa parliamo
e cosa c’è in ballo.


    6 Articoli
    • L'accordo di libero commercio

      Un dossier che parla del TTIP. Che prova a spiegare cosa sia questo segretissimo e segretato accordo tra Usa e Unione e Europea.
      Nicoletta Dentico
    • La Nato del commercio

      In epoca di accordi commerciali bilaterali che ridefiniscono i rapporti di equilibrio tra le nazioni, il TTIP appare più insidioso. Incute più preoccupazione. Perché?
      Nicoletta Dentico
    • Stop TTIP

      Una minaccia alla democrazia. Altro che soluzione alla crisi.
      Tra negoziazioni segrete e stravolgimento delle regole del commercio, si mettono sotto attacco beni comuni, ambiente e sicurezza.
      Monica Di Sisto
    • Una legge su misura

      Con l’accordo TTIP, per legge si privatizza la legge.
      E si prevedono meccanismi, iniqui e pericolosi, di risoluzione delle controversie tra multinazionali e Stati.
      Antonio Tricarico
    • Minacce nascoste

      Cosa comporterebbe l’eventuale inclusione dei servizi finanziari nel TTIP? Che senso ha liberalizzare ulteriormente la finanza piuttosto che porre regole chiare e controlli?
      Andrea Baranes
    • Il sapore della terra

      L’agricoltura, gli allevamenti e le diversità culturali. Perché salvaguardare la biodiversità nel settore agroalimentare.
      Alessandro Mostaccio

    Ultimo numero

    Ponti
    SETTEMBRE 2019

    Ponti

    Quando gli angeli si accorsero che gli sventurati uomini
    non potevano superare i burroni e gli abissi
    per svolgere le loro attività, al di sopra di quei punti
    spiegarono le loro ali e la gente cominciò a passare su di esse.
    Per questo la più grande buona azione è costruire un ponte.
    Ivo Andrić
    Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

    Ultimi Articoli

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.26