Dossier

Dossier

Sicuri di essere sicuri?
Il bisogno di sicurezza
tra realtà e percezione,
tra paure e minacce.
A cura di Anna Scalori


Cosa è la sicurezza oggi,
in un tempo di molteplici rischi
per la nostra incolumità?
Cosa minaccia la nostra serenità,
le nostre esistenze
e la stessa comunità umana?
Dove pensiamo sia il pericolo
e dove si insidia in realtà?
Il dossier apre una riflessione
ad ampio raggio sul tema scottante
e complesso della sicurezza.
Dalle armi all’immigrazione,
dalla giustizia sociale alla sicurezza urbana, dalle politiche alle mobilitazioni sociali. Perché siamo veramente sicuri solo se lo siamo tutti. Insieme. E se vengono garantiti alcuni diritti essenziali. A tutti, però.


    6 Articoli
    • Pericoli, rischi, minacce

      Un dossier sulla sicurezza, correlata alla giustizia e ai diritti, alle minacce reali alla nostra incolumità ma anche a quelle percepite: di cosa abbiamo paura? Cosa ci minaccia?
      Anna Scalori
    • Figlia della giustizia

      La sicurezza di pochi è solo un privilegio e sintomo di iniquità.
      Come garantire e costruire una sicurezza comune?
      Su quali basi si fonda la convivenza oggi?
      Roberto Mancini
    • Come gocce nel mare

      Insicurezza globale e insicurezza locale: un mondo inestricabile.
      Fabrizio Battistelli
    • Chi ha paura dei migranti?

      Immigrazione, sicurezza, periferie.
      Paure gridate e convivenza quotidiana.
      Maurizio Ambrosini
    • War on terror

      Le nuove guerre, il terrorismo e il volo dell’export delle armi. E delle spese militari. Note a margine del circolo vizioso armi-guerra-insicurezza globale.
      Francesco Vignarca
    • I passi della libertà

      Quale idea di sicurezza si può ritrovare nella Bibbia?
      Viaggio nelle Sacre Scritture, tra bisogno securitario e libertà, tra protezione e controllo.
      Lidia Maggi

    Ultimo numero

    Ponti
    SETTEMBRE 2019

    Ponti

    Quando gli angeli si accorsero che gli sventurati uomini
    non potevano superare i burroni e gli abissi
    per svolgere le loro attività, al di sopra di quei punti
    spiegarono le loro ali e la gente cominciò a passare su di esse.
    Per questo la più grande buona azione è costruire un ponte.
    Ivo Andrić
    Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

    Ultimi Articoli

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.26