Dossier

Dossier

Don Lorenzo, i poveri e la coscienza
La coscienza prima di tutto.
Don Milani e il Vangelo dei poveri.
A cura di Andrea Bigalli


Bisogna avere il coraggio di dire ai giovani
“che essi sono tutti sovrani,
per cui l’obbedienza non è ormai più
una virtù, ma la più subdola
delle tentazioni, che non credano
di potersene far scudo
né avanti agli uomini né davanti a Dio,
che bisogna che si sentano ognuno
l’unico responsabile di tutto”.
Il prete di periferia sposa i poveri
e li conduce, attraverso la Parola
e l’uso responsabile della propria esistenza,
a percorsi inediti di liberazione.


    5 Articoli
    • La coscienza innanzitutto

      Don Milani, la sua coscienza rivoluzionaria, l’amore per le persone, la scuola. E la Parola, capace di restituire dignità a tutti e di cambiare il mondo.
      Andrea Bigalli
    • L’obbedienza disobbediente

      Don Milani era autentico testimone del Vangelo.
      Vicino ai poveri, ai giovani, alle periferie.
      Per renderle centro anche della Chiesa.
      Mario Lancisi
    • Una vita per i poveri

      La Chiesa di don Lorenzo Milani è la Chiesa dei poveri.
      Una scelta di obbedienza alla coscienza, al Vangelo, a Gesù e alle periferie che ci sono state affidate.
      Massimo Toschi
    • Il futuro negli occhi

      A cinquant’anni dalla morte di don Milani e dalla pubblicazione di Lettera a una professoressa, il racconto di una scuola speciale.
      Sandra Gesualdi
    • Cittadini e sovrani

      L’obbedienza non è più una virtù. Don Milani, la coscienza, la Patria e il diritto-dovere di obiettare.
      Diego Cipriani

    Ultimo numero

    Inutile strage
    NOVEMBRE 2018

    Inutile strage

    La Prima guerra mondiale è stata “un’inutile strage”
    come la definì papa Benedetto XV.
    Ma nella popolazione civile e negli eserciti
    nacquero tante le forme di dissenso
    alla guerra e di disobbedienza.
    Primordi di obiezione di coscienza.
    Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

    Ultimi Articoli

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.5.19