Dossier

Dossier

Don Lorenzo, i poveri e la coscienza
La coscienza prima di tutto.
Don Milani e il Vangelo dei poveri.
A cura di Andrea Bigalli


Bisogna avere il coraggio di dire ai giovani
“che essi sono tutti sovrani,
per cui l’obbedienza non è ormai più
una virtù, ma la più subdola
delle tentazioni, che non credano
di potersene far scudo
né avanti agli uomini né davanti a Dio,
che bisogna che si sentano ognuno
l’unico responsabile di tutto”.
Il prete di periferia sposa i poveri
e li conduce, attraverso la Parola
e l’uso responsabile della propria esistenza,
a percorsi inediti di liberazione.


    5 Articoli
    • La coscienza innanzitutto

      Don Milani, la sua coscienza rivoluzionaria, l’amore per le persone, la scuola. E la Parola, capace di restituire dignità a tutti e di cambiare il mondo.
      Andrea Bigalli
    • L’obbedienza disobbediente

      Don Milani era autentico testimone del Vangelo.
      Vicino ai poveri, ai giovani, alle periferie.
      Per renderle centro anche della Chiesa.
      Mario Lancisi
    • Una vita per i poveri

      La Chiesa di don Lorenzo Milani è la Chiesa dei poveri.
      Una scelta di obbedienza alla coscienza, al Vangelo, a Gesù e alle periferie che ci sono state affidate.
      Massimo Toschi
    • Il futuro negli occhi

      A cinquant’anni dalla morte di don Milani e dalla pubblicazione di Lettera a una professoressa, il racconto di una scuola speciale.
      Sandra Gesualdi
    • Cittadini e sovrani

      L’obbedienza non è più una virtù. Don Milani, la coscienza, la Patria e il diritto-dovere di obiettare.
      Diego Cipriani

    Ultimo numero

    Mediterraneo arca di pace?
    GENNAIO 2020

    Mediterraneo arca di pace?

    Un numero speciale, monografico,
    in occasione dell'incontro su
    "Mediterraneo, frontiera di pace",
    organizzato dalla Cei a Bari in febbraio 2020,
    e nello sfondo del messaggio di papa Francesco
    per la Giornata mondiale della Pace,
    "La pace come cammino di speranza:
    dialogo, riconciliazione e conversione ecologica".
    Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

    Ultimi Articoli

    • Quando si erode una comunità

      17 gennaio 2020 - Tonio Dell'Olio
    • Pace nel Mediterraneo
      PUGLIA, ARCA DI PACE

      Pace nel Mediterraneo

      L’arco dei forti si è spezzato? Dal documento dei vescovi della metropolia di Bari del 1988 a noi.
      In attesa dell’incontro tra papa Francesco e i vescovi del Mediterraneo, ricordiamo la forte denuncia di allora per confermare scelte di disarmo e di nonviolenza oggi.
      Mons. Giovanni Ricchiuti (Presidente di Pax Christi Italia, vescovo di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti )
    • Il paese dei curdi
      SOLUZIONE NONVIOLENTA DEI CONFLITTI

      Il paese dei curdi

      Chi sono? Quali origini hanno le richieste di autonomia curda?
      Quali violazioni dei diritti sono state compiute?
      Laura Filios (Osservatorio Diritti (www.osservatoriodiritti.it))
    • Occhi di donna
      CONVERSIONE ECOLOGICA

      Occhi di donna

      Laudato Si’ al femminile. Servono nuovi sguardi, cammini creativi per uno sviluppo integrale, che includa armoniosamente ogni persona.
      Paola Cavallari (Osservatorio interreligioso sulle violenze sulle donne - https://www.oivd.it)
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.31