Dossier

Dossier

Verso un disarmo integrale
A cura di Renato Sacco


Anche considerando il rischio
di una detonazione accidentale
di tali armi per un errore
di qualsiasi genere, è da condannare
con fermezza la minaccia del loro uso,
nonché il loro stesso possesso,
proprio perché la loro esistenza
è funzionale a una logica di paura,
che non riguarda solo le parti in conflitto
ma l’intero genere umano.
Le relazioni internazionali
non possono essere dominate
dalla forza militare, dalle intimidazioni reciproche,
dall’ostentazione degli arsenali bellici.


Papa Francesco, 10 novembre 2017, ai partecipanti al convegno
“Prospettive per un mondo libero dalle armi nucleari e per un disarmo integrale”

    5 Articoli
    • Le radici della nonviolenza

      Un mondo vessato da guerre e odio, violenze e paure: come liberare l’umanità?
      Viaggio in percorsi nonviolenti: da Gandhi a Martin Luter King, da Hanna Arendt a papa Francesco.
      Francesco Comina
    • Il Vangelo e la pace

      La buona notizia della nonviolenza e la sua recezione nel Magistero della Chiesa Cattolica.
      Giovanni Mazzillo
    • Riarmo italiano

      La follia delle armi, del loro export e dei miliardi spesi in difesa militare.
      Ecco le cifre e i numeri relativi all’anno in corso.
      Enrico Piovesana
    • Killer Robots

      Le nuove frontiere del riarmo vanno verso l’automazione militare: i Killer Robots, armi autonome e letali.
      È già in corso una Campagna internazionale per fermare tali armamenti capaci di sfuggire al controllo umano.
      Francesco Vignarca
    • Verso il disarmo nucleare

      Dobbiamo bandire le armi nucleari e intraprendere la strada del disarmo.
      Con l’impegno e il lavoro di tutti.
      Ecco i primi passi necessari.
      Fabio Corazzina e Renato Sacco

    Ultimo numero

    L’esercizio del perdono
    LUGLIO 2018

    L’esercizio del perdono

    Il perdono dà una possibilità all’evoluzione esistenziale.
    È scelta deliberata di credere in Dio
    perché si è ancora capaci di credere nell’umano.
    E viceversa.
    È il non arrendersi mai all’orrore.
    Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

    Ultimi Articoli

    • La lega di Monfalcone

      12 luglio 2018 - Tonio Dell'Olio
    • Medellín, 50 anni dopo
      AMERICA LATINA

      Medellín, 50 anni dopo

      Nel novantesimo compleanno di padre Gustavo Gutiérrez, teologo della liberazione, arriva il riconoscimento di papa Francesco. Considerazioni a margine di un importante convegno internazionale svoltosi a Bogotá lo scorso aprile.
      Cristiano Morsolin (esperto di diritti umani in America Latina )
    • Sulla strada del perdono
      LUGLIO 2018

      Sulla strada del perdono

      Dalla parabola del padre misericordioso ai tempi nostri.
      Il perdono e la riconciliazione chiamano in causa storie di lacerazioni, incomprensioni,
      la fatica della ricerca delle identità da intrecciare.
      E poi, l’accoglienza, la festa.
      Ma cosa è il perdono?
      È possibile parlarne anche in chiave sociale?
      Che relazione ha con la memoria e con l’oblio?
      A cura di Andrea Bigalli e Anna Scalori
    • Accordi nucleari
      ULTIMA TESSERA

      Accordi nucleari

      Aporie del summit Trump-Kim.
      Quale denuclearizzazione e come la si attua?
      Angelo Baracca
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.5.8