Dossier

Dossier

Accanto a Francesco artigiani di pace
Pax Christi incontra Pietro:
come costruire oggi un “altro mondo possibile”?
A cura di Renato Sacco e Rosa Siciliano

Un incontro tra il Consiglio nazionale
di Pax Christi e Papa Francesco:
quali priorità sono emerse?
Quale impegno per costruire
un mondo a misura di diritti
e dove i poveri ritrovino dignità?
Come tenere viva la memoria?
In tempi difficili, di nazionalismi,
guerre e violenze, sia culturali
sia verbali, Pax Christi rilegge
i passi compiuti e si confronta
con le nuove sfide.
Per rendere possibile la nonviolenza
evangelica e il disarmo integrale.


    6 Articoli
    • Un sabato solare

      Un sabato solare

      L’incontro tra il Consiglio nazionale di Pax Christi e il Papa rappresenta un evento storico per rileggere l’impegno del movimento nel difficile tempo di oggi.
      Mons. Giovanni Ricchiuti
    • Operatori di pace

      L’impegno di Pax Christi affonda le sue radici in una storia di disarmo, vicinanza ai popoli dei sud del mondo, incontri e reti con Chiese e testimoni: la parola a chi Pax Christi Italia l’ha vista nascere.
      Mons Luigi Bettazzi
    • La strada di mezzo

      Di fronte al riarmo e ai conflitti crescenti, nel contesto geopolitico mondiale, quale ruolo gioca la nonviolenza?
      Franco Dinelli
    • Educarsi alla vita reale

      Essere operatori di pace vuol dire divenire capaci di vivere la città, in modo aperto e creativo. Per entrare nei conflitti e disinnescarli.
      Per abitare le periferie esistenziali, prima ancora che quelle urbane, e ricucire il dialogo.
      Christian Medos
    • La casa comune

      La nostra Europa, destino comune dei popoli.
      Oltre ogni sovranismo e populismo.
      Norberto Julini
    • Per un mondo giovane

      Come radicare nonviolenza e dialogo in un mondo di aggressività e intolleranza?
      Il ruolo delle Chiese e dell’informazione per trasmettere una cultura di pace.
      A partire dai giovani.
      Giuliana Mastropasqua

    Ultimo numero

    Mediterraneo arca di pace?
    GENNAIO 2020

    Mediterraneo arca di pace?

    Un numero speciale, monografico,
    in occasione dell'incontro su
    "Mediterraneo, frontiera di pace",
    organizzato dalla Cei a Bari in febbraio 2020,
    e nello sfondo del messaggio di papa Francesco
    per la Giornata mondiale della Pace,
    "La pace come cammino di speranza:
    dialogo, riconciliazione e conversione ecologica".
    Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

    Ultimi Articoli

    • Quando si erode una comunità

      17 gennaio 2020 - Tonio Dell'Olio
    • Pace nel Mediterraneo
      PUGLIA, ARCA DI PACE

      Pace nel Mediterraneo

      L’arco dei forti si è spezzato? Dal documento dei vescovi della metropolia di Bari del 1988 a noi.
      In attesa dell’incontro tra papa Francesco e i vescovi del Mediterraneo, ricordiamo la forte denuncia di allora per confermare scelte di disarmo e di nonviolenza oggi.
      Mons. Giovanni Ricchiuti (Presidente di Pax Christi Italia, vescovo di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti )
    • Il paese dei curdi
      SOLUZIONE NONVIOLENTA DEI CONFLITTI

      Il paese dei curdi

      Chi sono? Quali origini hanno le richieste di autonomia curda?
      Quali violazioni dei diritti sono state compiute?
      Laura Filios (Osservatorio Diritti (www.osservatoriodiritti.it))
    • Occhi di donna
      CONVERSIONE ECOLOGICA

      Occhi di donna

      Laudato Si’ al femminile. Servono nuovi sguardi, cammini creativi per uno sviluppo integrale, che includa armoniosamente ogni persona.
      Paola Cavallari (Osservatorio interreligioso sulle violenze sulle donne - https://www.oivd.it)
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.31