Dossier

Dossier

L'altra metà di Dio
A cura di Patrizia Pasini

Questo dossier sulla vita religiosa al femminile riserva interessanti sorprese e affonda antichi stereotipi.
Gli articoli che seguono sono la riflessione di donne religiose diverse per età, nazionalità, cultura, preparazione professionale e congregazione religiosa. Tra loro forse non si conoscono. Eppure il dossier rivela un’unità, una piattaforma dove danzano in armonia riflessioni, analisi, idee, provocazioni, denunce, progetti, proposte capaci di reciprocità e complementarietà, di apertura alle diversità che rivelano e svelano grande creatività e novità.
In questa piattaforma leggo e vedo alcuni filoni comuni solidi e chiari: l'impegno sociale, l'orgoglio di essere, oggi, donne consacrate a Dio, il lavoro in rete, il primato della contemplazione e del silenzio.
Qualcuno potrebbe dire che le suore sono state sempre impegnate nel sociale: nell’aiuto ai poveri, nell’educazione della gioventù, nella cura degli ammalati…. La novità carismatica e profetica oggi sta nel fatto che le singole religiose e le loro congregazioni non si accontentano più di aiutare: vogliono capire i meccanismi che producono le ingiustizie, la povertà, lo sfruttamento; vogliono capire ed essere lì dove si possono cambiare questi meccanismi perversi.
Dopo il pianto per la mancanza di vocazioni, la chiusura di opere e l’invecchiamento del personale, lo spirito sta suscitando una nuova consapevolezza che questa situazione non sia un problema ma una risorsa, un segno dei tempi, da saper leggere nella sua profondità e complessità.
Ci stiamo interpellando sul nostro ruolo e significato, sui nostri carismi, comprendendo che in un mondo con tante tensioni, violenza, perdita di significati e di valori, abbiamo un posto, un ministero, un’utopia da portare avanti: il Regno di pace e di giustizia, del resto ricercato con altrettanta forza dalle grandi religioni, da molti organismi delle Nazioni Unite, da associazioni e gruppi della società civile. Regno chiamato e pensato con altri nomi, ma sempre visto alternativo, capace di trasformare questo mondo globalizzato dallo sfruttamento, dalla povertà, dalle ingiustizie diventate struttura sociale per molti Paesi.
Questo dossier potrebbe aprire una finestra alla comprensione di una dimensione nuova della vita religiosa. Saremo sempre meno, ed è giusto che sia così, non può essere altrimenti, in quanto la vita religiosa è icona e profezia del regno e vuole coinvolgersi con competenza e profondità per contribuire a rendere oggi presente il regno di giustizia, pace, rispetto delle differenza e nonviolenza.

Sommario:


    4 Articoli
    • Il femminile nella vita religiosa
      CARISMI

      Il femminile nella vita religiosa

      La questione dell’attualizzazione del carisma e dei nuovi ministeri al centro della vita religiosa nel terzo millennio.
      Graziella Curti
    • Profetesse di pace
      CHIESA

      Profetesse di pace

      Se le religiose sono state sempre educatrici e mediatrici di pace, oggi c’è una crescente consapevolezza del proprio ruolo profetico.
      Da vivere insieme.
      Bernardette Sangma
    • TEOLOGIA

      Una chiesa al maschile?

      Ancora trattate come “esseri inferiori” soprattutto nei contesti liturgici e canonici, le donne mettono in luce oggi le contraddizioni della chiesa.
      Teresa Okure
    • Il Genio femminile in Giustizia e Pace
      CULTURA

      Il Genio femminile in Giustizia e Pace

      Modificare i nostri dogmi: non più dominio ma dedizione, non più controllo ma compassione, non più potere ma “autosvuotamento”.
      Elvira Dizon e Judith Lynch

    Ultimo numero

    Ponti
    SETTEMBRE 2019

    Ponti

    Quando gli angeli si accorsero che gli sventurati uomini
    non potevano superare i burroni e gli abissi
    per svolgere le loro attività, al di sopra di quei punti
    spiegarono le loro ali e la gente cominciò a passare su di esse.
    Per questo la più grande buona azione è costruire un ponte.
    Ivo Andrić
    Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

    Ultimi Articoli

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.26