Dossier

Dossier

Chiesa: singolare femminile
A cura di Serena Noceti e Mauro Castagnaro


Per metafora hanno vissuto per anni le donne. Ospiti della loro utopia. Conservando nella vita pratica il silenzio. Ora, se sottraggo il mio essere-donna al destino del silenzio, non è per vendetta, ma per giustizia. Non voglio pronunciare apodittiche verità.
Riconosco semmai al discorso soprattutto un potere di rottura e di ricominciamento. Parlo perché l’altro possa anch’egli parlare.
Non mi fido di parole che incantano, voglio parole prosaiche, che non dimentichino ciò che per tutti (uomini e donne) vale: v’è separazione tra essere e lingua. So che non siamo ancora liberi, né uomini, né donne. Non ci parliamo da pari a pari. Ma io sogno questo: di stare di fronte a un uomo che perda la sua tracotanza e si renda conto con me di non sapere nulla, e questa conoscenza gli strozzerà in gola la voce... A me no; io ho sempre parlato con il dubbio in gola.
Gli uomini che come madri e amanti cresceremo, li prepareremo per questa prova, perché vogliamo con loro vivere in forme aperte e alleate. Ci incontreremo senza appartenerci, ci avvicineremo senza strangolarci in legami troppo stretti; accetteremo l’uno dall’altro l’ombra di sconosciuto che ci avvolge. Staremo nell’estraneità reciproca ammirando che l’altro possa fare cose diverse da noi, dire cose che non capiamo e tuttavia ci appartengono.
Saremo noi gli Ultimi Mohicani dell’amore? Noi, le ultime donne?

(N. Fusini, Uomini e donne. Una fratellanza inquieta, Donzelli ed., Roma)


Sommario:


    4 Articoli
    • Questione di genere

      Qual è stato l’apporto delle donne nel cristianesimo? Uno sguardo alla storia ma anche alle difficoltà che la coscienza femminile incontra tuttora nell’affermare la propria identità in rapporto alla modernità.
      Adriana Valerio
    • Madri nella fede

      Rimettiamo in discussione la patristica. Per una prospettiva teologica ed ecclesiologica meno androcentrica. Per nuovi linguaggi. Per ritrovare salde e forti le voci delle madri della chiesa.
      Cristina Simonelli
    • La parola al femminile

      Quando la lettura dei testi sacri è donna: storia e percorsi di un’interpretazione diversa della Bibbia che ha liberato le donne bibliche dall’oblio e dalla mistificazione.

      Marinella Perroni
    • Una liberazione possibile

      Nasce l’ecclesiologia al femminile. La riconsiderazione del pensiero-donna nella teologia, nella vita della chiesa, nella considerazione dei ministeri apre prospettive nuove.
      Per tutti, uomini e donne.
      Serena Noceti

    Ultimo numero

    Mediterraneo arca di pace?
    GENNAIO 2020

    Mediterraneo arca di pace?

    Un numero speciale, monografico,
    in occasione dell'incontro su
    "Mediterraneo, frontiera di pace",
    organizzato dalla Cei a Bari in febbraio 2020,
    e nello sfondo del messaggio di papa Francesco
    per la Giornata mondiale della Pace,
    "La pace come cammino di speranza:
    dialogo, riconciliazione e conversione ecologica".
    Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

    Ultimi Articoli

    • Quando si erode una comunità

      17 gennaio 2020 - Tonio Dell'Olio
    • Pace nel Mediterraneo
      PUGLIA, ARCA DI PACE

      Pace nel Mediterraneo

      L’arco dei forti si è spezzato? Dal documento dei vescovi della metropolia di Bari del 1988 a noi.
      In attesa dell’incontro tra papa Francesco e i vescovi del Mediterraneo, ricordiamo la forte denuncia di allora per confermare scelte di disarmo e di nonviolenza oggi.
      Mons. Giovanni Ricchiuti (Presidente di Pax Christi Italia, vescovo di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti )
    • Il paese dei curdi
      SOLUZIONE NONVIOLENTA DEI CONFLITTI

      Il paese dei curdi

      Chi sono? Quali origini hanno le richieste di autonomia curda?
      Quali violazioni dei diritti sono state compiute?
      Laura Filios (Osservatorio Diritti (www.osservatoriodiritti.it))
    • Occhi di donna
      CONVERSIONE ECOLOGICA

      Occhi di donna

      Laudato Si’ al femminile. Servono nuovi sguardi, cammini creativi per uno sviluppo integrale, che includa armoniosamente ogni persona.
      Paola Cavallari (Osservatorio interreligioso sulle violenze sulle donne - https://www.oivd.it)
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.31